L’Azienda | Ugo Contini Bonacossi
16140
page-template-default,page,page-id-16140,theme-bridge,bridge-core-2.6.9,woocommerce-no-js,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-25.4,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,qode-wpml-enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-6.6.0,vc_responsive

L’Azienda

Chi è Ugo?

Mi chiamo Ugo Contini Bonacossi e sono nato a Firenze in un torrido Luglio del 1983 (ottima annata!) da mio padre Vittorio, stimato viticoltore ed “enologo con la terza media”, e da mia madre Marta, la più richiesta maestrina di scuole primarie che abbia conosciuto.

Cresciuto fra i vigneti e gli oliveti delle colline di Carmignano (una delle antiche denominazioni Medicee del vino) e dopo aver ottenuto con ottimi voti un improbabile diploma da ragioniere/programmatore, ho finalmente conseguito (non senza difficoltà, considerando i precedenti studi…) la Laurea in Viticoltura ed Enologia presso la Facoltà di Agraria degli Studi di Firenze, formandomi professionalmente al contempo nell’azienda vitivinicola di famiglia.

Nel frattempo, per puro caso, avevo iniziato a produrre birra “fatta in casa” insieme a mio fratello Gaddo che si preoccupò di acquistare le primissime minime attrezzature adatte allo scopo. La cosa, mentre a lui venne abbastanza presto a noia, mi appassionò profondamente tanto che a un certo punto mi ero convinto di essere più portato a fare la birra che non il vino.

Ma quando certe cose ce le hai nel DNA c’è poco da farci, infatti…

Nel 2011, sia stata l’incoscienza del 28enne che era in me (e che ancora mi accompagna) oppure il ricordo di quello che, fin da bambino, avevo sentito dire a Vittorio (“ai Vignali ci verrebbe un grande vino rosso…”) o ancora la acquisita certezza delle sue grandi potenzialità, hanno fatto si che lasciassi il mio comodo impiego a tempo indeterminato nell’azienda di famiglia (in cui lavorano tuttora con differenti mansioni mio fratello Gaddo e mia sorella Serena) per trasferirmi a Roccalbegna, paese materno e caratteristico borgo medievale della Maremma Toscana ai piedi del Monte Amiata, dove anni prima avevo passato i momenti più spensierati della mia infanzia ovvero quelli delle ferie estive, natalizie e pasquali (insomma quelli senza scuola per intendersi)…

Ho quindi acquistato circa cinque ettari di terreno incolto divisi su due diversi appezzamenti – Bandita e Vignali – e ho iniziato la mia avventura ripulendo i luoghi dalla vegetazione spontanea che in decenni di incuria aveva invaso i campi.

Nel 2014 ho poi avviato la produzione di birra agricola, la BRÒC, e impiantato il primo vigneto di uva rossa, mentre è del 2015 l’impianto del bianco. Da questi, finalmente, nel 2021 sono nati i primi vini, Ughetto e Armancione, frutto della vendemmia 2019.

Numerosi sono i progetti e le idee che attendono di essere sviluppati, sempre con una costante attenzione verso quelli che sono i miei valori; nella consapevolezza delle grandi opportunità che il nostro territorio ha ancora da offrire.

Dott. Ugo Contini Bonacossi

roccalbegna_UCB
lavoro_azienda-ugo-contini
vigneto_roccalbegna
ugo_contini_bonacossi_work